Attività svolta nel 2016

Nel corso del 2016 la collaborazione con le Presidenze Nazionali di tutte le Associazioni d’Arma/Categoria allo scopo di far fronte comune per la possibile risoluzione delle innumerevoli problematiche che affliggono il “mondo dei militari in pensione” ha avuto un incremento notevole. Molto spesso, anzi sempre, le istanze rimangono in gran parte inascoltate, costringendo gli interessati a percorrere la via del ricorso giuridico.

Nel corso dell’incontro di fine anno 2016 con il Ministro della Difesa, con il nuovo Capo di Gabinetto ed il Capo di Stato Maggiore della Difesa sono state rappresentate le problematiche delle Associazioni, riguardanti sia gli aspetti organizzativi/amministrativi delle Associazioni stesse (uso degli immobili del demanio e contributi finanziari governativi) che altre aspettative dei Soci. La Difesa invita le Associazioni d’Arma ad unificarsi nei limiti del possibile per evitare dispendio di risorse ed inutili doppioni.

I numerosi ricorsi, nonché i colloqui con le personalità politiche, si presuppone provochino alla lunga, la presentazione di proposte legislative intese a sanare specifiche aspettative.

La Presidenza A.N.U.M.P.S.E. incrementa le attività a favore di quei Soci che hanno manifestato difficoltà per contattare gli Uffici per il disbrigo delle loro complesse pratiche amministrative e innumerevoli sono stati, come sempre, gli apprezzamenti per i risultati ottenuti, in special modo da parte delle vedove dei Soci.

Negli ultimi tempi si registra sempre più spesso, da parte dell’I.N.P.S., la richiesta di restituzione di somme per “indebita percezione” di emolumenti pensionistici. Lo STAFF si è prodigato al massimo per i chiarimenti necessari e per aiutare i Soci in difficoltà. L’Avvocato “PITITTO”, convenzionato con ANUPSA ed ANUMPSE, ha già avuto numerosi successi individuali con la Corte dei Conti.

Attualmente è in atto un ricorso per ottenere l’adeguamento della pensione anche per coloro che ne sono stati esclusi in contrasto con la sentenza n. 70/2015 della Consulta del marzo u.s..

Il sito dell’A.N.U.M.P.S.E. (al fine di far conoscere la propria attività) su MARINTRANET (che può essere visitato solo da utenti Marina Militare) e su INTERNET (sito www.anumpse.it) che viene consultato da molti e viene aggiornato periodicamente con notizie di interesse.

La convenzione con la CASPIE, per i Soci interessati, è stata rinnovata. Sono diminuiti a due gli anni di validità del periodo assicurativo.

L’A.N.U.M.P.S.E. continua a collaborare con l’A.N.M.I., fornendo diverse note amministrative di interesse per i loro Soci e che vengono pubblicate nella rivista mensile Marinai d’Italia.

Per il prossimo futuro  l’Associazione  intende intensificare le attività sinora svolte prefiggendosi i seguenti obiettivi ;

  1. Pubblicizzare al massimo l’Associazione attraverso tutti i canali disponibili ma specialmente con l’ausilio dei Soci delle sedi periferiche, promuovendo attività sociale presso i Circoli e le sale convegno in particolare nelle sedi del Sud.
  2. Mantenere vivi e proficui i collegamenti con le altre Associazioni d’Arma al fine di procedere insieme per incrementare i contatti con i vertici Militari e Politici.
  3. Essere sempre più esaustivi nella soluzione delle richieste e necessità amministrative di tutti i Soci in modo particolare nei confronti di quelli che risiedono lontano dalla Capitale.
  4. Aggiornare costantemente tutti gli associati sugli sviluppi delle varie problematiche di interesse comune, quali ricorsi in atto, iter legislativo e approvazione dei disegni di legge a favore del personale in quiescenza.